RISPETTO E SALUTE

16507075_1306678729400068_2093587069_n
Barbara Mugnai

Alimentazione sana, rispetto per gli animali, anti-specismo, etica e comportamento umano. Sono questi gli argomenti chiave trattati nello spettacolo intitolato “anatomia di un risveglio”, tenutosi il 4 Febbraio al teatro comunale di Soverato Marina (CZ), al quale hanno partecipato l’I.T.T. Giovanni Malafarina e l’I.T.C Antonio .

E’ cominciato con il monologo di Barbara Mugnai incentrato sul veganesimo, contro quello che per molti può essere considerata quotidianità: il cibarsi di “cadaveri” di animali. Non è stato solo questo. Sono stati portati in scena anche tutte quelle torture che stanno dietro al semplice pezzo di carne nel polistirolo che vediamo nei supermercati, delle condizioni pessime nelle quali si trovano gli animali e delle violenze che subiscono prima di essere ammazzati, tagliati e confezionati.

Successivamente è arrivato il turno di una rappresentazione teatrale a cura del professore Vincenzo Femia e dei ragazzi dell’I.T.T. G. Malafarina: “L’albero degli umani scempi”. Un frammento di spettacolo che ha voluto mostrare l’indifferenza della gente davanti a stragi di animali innocenti che soffrono e urlano. E’ stato infatti messo in evidenza che le loro urla non sono molto differenti rispetto a quelle umane.

Infine si è assistito ad un piccolo, nonché risoluto, discorso della dottoressa Mariagrazia Vigliarolo, biologa e nutrizionista, che ha spiegato come non sia necessaria la carne all’organismo, e che si può vivere in modo salutare anche cibandosi solo di vegetali. Anzi, si riscontra addirittura un miglioramento in campo di salute per le persone che non ingeriscono carne e derivati.

E’ bello poter essere liberi di vivere felici. Tutti. Nessuno escluso.

Salvatore Preiato

Precedente Splendi più che puoi Successivo Comunque vada Panta Rei

Lascia un commento


*